Nessuno sottovaluti l’olio di zucca

semi di zuccaChi tra voi conosce la regione della Stiria, in Austria? Immagino in pochi, per lo meno questa è la mia sensazione. Io ci sono passato senza avere il tempo di soffermarmi quanto in cuor mio desideravo, purtroppo. Il territorio meriterebbe invece di essere visitato, e approfondito; anche perché è ritenuto il polmone verde del Paese. Così, per chi ama la natura, può trovarvi di tutto, distese di vigneti comprese. D’altra parte, qui la vegetazione è bella e lussureggiante. Ed è anche il teatro di estesi campi coltivati a zucca, prodotto simbolo dell’Austria, da cui si ricava di tutto. Avete mai degustato per esempio un olio di zucca? Provatelo, resterete stupiti. Quelli che ho sperimentato in Italia non sono stati convincenti. In Austria sono bravi a ricavarne olio, e non solo. Così, per apprezzare una insalata, potete trovare in Stiria tutti gli ingredienti di cui si ha bisogno. Come infatti è assolutamente da provare l’aceto balsamico di mele, che non è poi l’unico aceto di frutta in circolazione.

Qualche mese fa, mi pare all’inziio dell’estate, se non addirittura prima, ho ricevuto dallo Studio Eidos di Sabrina Talarico, un ricco e dettagliato dispaccio, che ripropongo ora per vostro diletto e informazione. Magari può risultare utile per una vacanza prima di riprendere definitivamente i pieni ritmi della ripresa lavorativa. Che ne dite?

Non conosco e non ho verificato ciò che leggete, ma, per come è ben scritto, mi fido.

In settembre pacchetto con picnic nel parco delle Terme Loipersdorf

La regione della Stiria è natura incontaminata e vegetazione rigogliosa, ma anche paesaggi indimenticabili. Per combinare in un’unica vacanza territorio, gastronomia e benessere le Terme Loipersdorf sono la meta ideale. Nel resort più grande d’Europa il relax è assicurato, grazie a trattamenti a base di prodotti naturali locali, mentre la gastronomia è uno dei punti forti assolutamente da provare nei due ristoranti delle Terme Loipersdorf. Infine, dalle Terme si raggiungono comodamente le più note aziende stiriane che lavorano i prodotti tipici, per un tour all’insegna del gusto.

 

Aceti e schnapps

Schnapps (le famose grappe), brandy e aceti con almeno 15 tipi diversi di frutta, tra cui anche il famoso aceto balsamico di mele. Tutto questo si trova a Gölles, distilleria e acetificio a circa 20 km dalle Terme Loipersdorf.

Ben 2/3 della produzione di frutta di tutta l’Austria proviene dalla Stiria, regione soleggiata che offre mele, pere, pesche e albicocche. E almeno un centinaio di produttori della zona conferiscono la propria frutta a Gölles, serve infatti molta frutta di varietà diverse, anche antiche, per la produzione dei vari tipi di aceto. In tutta Europa sono più o meno una decina i produttori che utilizzano frutta vera e non aromi per la preparazione dell’aceto e tra questi c’è naturalmente anche Gölles. Da non perdere il tour all’interno dell’azienda per conoscere le varie fasi della produzione (http://www.goelles.at/cms/index.php?page=eng-aktuell).

 

Nel giardino aromatico stiriano

Non frutta ma erbe aromatiche sono le protagoniste del pacchetto benessere “Viaggio nel giardino aromatico stiriano” che le Terme Loipersdorf mettono a disposizione per un relax totale. I sacchettini di erbe aromatiche, preparati artigianalmente dalle Terme, vengono imbevuti di oli vegetali dalle proprietà calmanti ed emollienti, precedentemente riscaldati per aumentarne gli effetti benefici. Successivamente i sacchettini vengono passati con movimenti circolari sulla schiena e picchiettati su eventuali contratture e tensioni. Attraverso il calore, la tecnica del massaggio e la fragranza delle erbe e degli oli si favorisce il metabolismo e la circolazione e tutto l’organismo percepisce un senso di sollievo e di pace.

Dal mulino l’olio di zucca

La Stiria è cosparsa di mulini, quelli che lavorano tipi di farine diverse con le quali si ottengono pani differenti, ad esempio il pane scuro fatto con farro, segale, frumento con dentro semi di girasole, papavero, sesamo e molto spesso lievitato con la pasta madre. Ma poi ci sono anche i mulini che lavorano i semi di zucca per ottenere il famoso “oro nero” della Stiria, il Kurbis Kern Oel, l’olio di semi di zucca, in realtà verde scuro! Uno dei mulini più interessanti è il Berghofer, vicino alle Terme Loipersdorf, dove si producono sia farine sia olio di zucca, da non perdere il tour organizzato (http://www.berghofer-muehle.at/).

La regione è famosa per la coltivazione di questa speciale varietà di zucche, che in autunno colorano i campi di arancione, e per la produzione di quest’olio dal sapore particolarissimo. Naturalmente zucca, semi e olio sono tra i protagonisti della cucina stiriana: minestre e zuppe di zucca, creme spalmabili all’olio di zucca ottime sul pane di segale. L’olio di zucca viene utilizzato naturalmente anche per il condimento della famosa Lumpen Salat, un’insalata tipica, la salsiccia locale e i formaggi della regione. Mentre i semi vengono tostati e insaporiti con spezie e serviti come snack o per guarnire insalate e zuppe. Tutti prodotti da provare nel ristorante delle Terme Loipersdorf e da acquistare, per chi volesse, nel negozio dei contadini della zona, che si trova all’interno del complesso termale.

 

Peeling coi semi di zucca

Zucca, semi e olio non entrano solo nella cucina locale. Uno dei trattamenti più richiesti delle Terme Loipersdorf è proprio lo “Steirasul”, che utilizza un prodotto derivato proprio dalla lavorazione dei semi di zucca. Si tratta della versione stiriana del noto Rasul orientale, nasce proprio alle Terme Loipersdorf con l’utilizzo dei prodotti naturali della zona. Il trattamento consiste in un’applicazione sul corpo di un fango speciale realizzato con argilla vulcanica, semi di zucca macinati, olio di semi d’uva Zweigelt e oli essenziali puri. Proprio i semi di zucca permettono un effetto peeling lisciante sulla pelle, che viene amplificato dal calore della cabina vapore. L’olio di semi d’uva e gli oli essenziali di semi di carota, cardamomo e citronella favoriscono il metabolismo e la circolazione, oltre che idratare e nutrire la pelle.

Terme Loipersdorf

Visto che abbiamo fatto tesoro di questo gran bagaglio di notizie, mi sembra il caso di segnaalrvi che per tutto il mese di settembre 2013 le Terme Loipersdorf sono aperte tutti i giorni.

Si ringrazia per le dettagliate informazioni Sabrina Talarico

 

Questa voce è stata pubblicata in Altri condimenti, Viaggi. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *