L’olivo e l’olio espressione di bellezza pura

Orto1Questo pomeriggio sono stato nella sede dell’ufficio milanese del Parlamento europeo, nell’ambito degli eventi di Expo Days, intervenendo nel vivo della performance “Orto d’Artista”, sapientemente organizzata da Ornella Piluso per “Arte da mangiare”. “Molti – ha sostenuto l’artista milanese – hanno un concetto di bellezza stereotipato”. “Per me – aggiunge – la bellezza è sempre legata all’etica. Posso trovare la bellezza in cio che altri nemmeno considerano tale. Anche gli oggetti più semplici del nostro quotidiano sono elementi da cui può prendere corpo l’ispirazione”. D’altronde, non occorre necessariamente cercare l’impossibile, l’essenziale lo si scorge anche dove nessuno si aspetta di trovarlo. Proprio per questo ha ragione Ornella Piluso quando avverte che “è sempre bene fermarsi alla semplicità delle cose, individuando e cogliendo l’essenziale”. “La bellezza – insiste – deve dare gioia. Se si va alla ricerca di qualcosa che snatura la semplicità, si è destinati alla totale infelicita”. Legandomi al filo conduttore, e tema portante, della bellezza, il mio intervento messo in luce il valore culturale dell’olivo e dell’olio. E’ sufficiente pensare ai passaggi evolutivi che la pianta che oggi conosciamo essere l’olivo ha compiuto nel corso dei secoli a opera dell’uomo. Oltre sei mila anni fa, quando l’uomo ha iniziato ad addomesticare l’olivastro rendendolo nel tempo olivo, era tutta un’altra storia. Il contributo di sapere, fatto di infiniti tentativi e intuizioni, ha portato la pianta a prendere altre forme,a produrre frutti diversi, fino a giungere all’attuale germoplasma, tutto in evoluzione. In tutto questo tempo che è trascorso, l’impronta dell’uomo ha lasciato segni incontrovertibili, al punto da elevare un solenne inno alla bellezza proprio a partire dalla paziente cura che ha riservato e presta all’olivo e all’olio che si estrae. Non rivelerò qui i passaggi del mio intervento, anche perché sono curioso di sapere se per voi l’olivo e l’olio siano espressione di bellezza allo stato puro.

Questa voce è stata pubblicata in Analysis. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *