5 risposte a Ci vuole l’oleologo

  1. LUCIO scrive:

    carissimo Luigi, grazie per tutta l’energia- data anche dall’Olio dell’Ulivo- che stai investendo nella materia.

    condivido l’articolo in pieno e come piccolo produttore nonché “Perito Agrario” e artigiano impegnato nel settore dell’accudimento dell’Olivo e nella divulgazione della conoscenza dell’Olio e delle Olive, sono consapevole delle difficoltà che si incontrano, ma le persone motivate e professionalmente preparate riusciranno nell’Intento.

    auguri e buon lavoro Lucio

  2. La Casa dell’Olivo farà la sua parte nel promuovere la cultura dell’olio e la figura dell’oleologo all’interno delle aziende.

  3. Francesco Visioli scrive:

    Corso di laurea breve= GRANDISSIMA IDEA! Stai a vedere che l’Italia investe in quello che ha di piu’ prezioso. I primi magari saranno visti con scetticismo, ma SOGNO professionisti come gli enotecnici-superstar che girano per i vigneti in Porsche dispensando consigli. Vai vai, sarebbe da leggenda. Luigi Caricato MINISTRO dell’Agricoltura subito! (e non sto scherzando)

    • Un oleologo in Porsche sarebbe una dura sconfitta. Meglio restare nelle condizioni attuali.

      Ministro dell’agricoltura? Preferisco mantenermi integro, e in ogni caso sarei inadatto, mi dimetterei dopo poche ore: impossibile cambiare volto al Ministero. Troppa gente piazzata lì dalla politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *