Gli olivi visti dall’alto

Non ho alcuna fotografia con me da farvi vedere, ma, credetemi, ogni volta che atterro sulla pista dell’aereoporto di Bari Palese la visione degli olivi visti dall’alto è davvero magnifica, e la conservo sempre con grande commozione nei mei ricordi personali. Sono certo che quando morirò sarà una tra le immagini che mi ritorneranno in mente per l’ultimo saluto. Mi viene in mente questa associazione di pensieri perché sarò nei prossimi giorni in Puglia per parlare sul tema “La via del marketing e della comunicazione per risollevare il mercato dell’olio pugliese”. Non è un tema facile da affrontare, vista la situazione attuale, con prezzi di mercato avvilenti. Eppure è necessario dare delle risposte certe, utili e consolatorie.

E’ l’innovazione la strada da percorrere per rilanciare il settore. E così, il ciclo di incontri organizzati da Bayer CropScience con il titolo “L’innovazione in olivicoltura: un’esigenza per l’intera filiera” rappresenta un importante momento di formazione e confronto cui non ha senso rinunciare. E’ anche l’occasione per salutarci.

Gli incontri si svolgeranno in tre differenti piazze della regione. La prima tappa è Corato, il 15 febbraio. A seguire Lecce, il 23, e Torre Canne il 24 febbraio.

L’innovazione in olivicoltura: un’ esigenza per l’intera filiera

15 febbraio 2012, ore 17:30

Corte Bracco dei Germani

S.P. 2 km 6,8 – Corato (BA)

PROGRAMMA

17:30 Registrazione dei partecipanti

18:00 Apertura dei lavori e saluti

La via del marketing e della comunicazione per risollevare il mercato dell’olio pugliese

Luigi Caricato, Teatro Naturale

 

Le azioni di ASSO.PR.OLI per il rispetto dell’ambiente e per un’olivicoltura di qualità

Francesco Guglielmi, ASSO.PR.OLI

 

Nuove acquisizioni nella protezione dell’olivo dalle malattie fungine della chioma

Franco Nigro, Università di Bari

 

Flint Max: l’innovazione che mancava in olivicoltura

Carlo Risi, Bayer CropScience

 

Le soluzioni di Bayer CropScience per la protezione dell’olivo

Giuseppe Cortese, Bayer CropScience

 

Coordina:

Antonio Guario, Servizio Fitosanitario Regione Puglia

 

 

23 febbraio 2012, ore 17:30

Grand Hotel Tiziano

Viale Porta d’Europa

Lecce

 

PROGRAMMA

17:30 Registrazione dei partecipanti

 

18:00 Apertura dei lavori e saluti

La via del marketing e della comunicazione per risollevare il mercato dell’olio pugliese

Luigi Caricato, Teatro Naturale

 

Nuove acquisizioni nella protezione dell’olivo dalle malattie fungine della chioma

Franco Nigro, Università di Bari

 

Flint Max: l’innovazione che mancava in olivicoltura

Carlo Risi, Bayer CropScience

 

Le soluzioni di Bayer CropScience per la protezione dell’olivo

Giuseppe Cortese, Bayer CropScience

 

Coordina:

Luigi Caricato, Teatro Naturale

 

 

24 febbraio 2012, ore 17:30

Hotel del Levante

Via Appia 22, Torre Canne

Brindisi

 

PROGRAMMA

 

17:30 Registrazione dei partecipanti

 

18:00 Apertura dei lavori e saluti

Sergio Botrugno, CO.DI.VA.BRI

 

La via del marketing e della comunicazione per risollevare il mercato dell’olio pugliese

Luigi Caricato, Teatro Naturale

 

Il servizio di assistenza tecnica e divulgazione del CO.DI.VA.BRI a supporto di un’ agricoltura di qualità

Giuseppe Vinci, CO.DI.VA.BRI

 

Nuove acquisizioni nella protezione dell’olivo dalle malattie fungine della chioma

Franco Nigro, Università di Bari

 

Flint Max: l’innovazione che mancava in olivicoltura

Carlo Risi, Bayer CropScience

 

Le soluzioni di Bayer CropScience per la protezione dell’olivo

Giuseppe Cortese, Bayer CropScience

 

Coordina:

Antonio Legittimo, CO.DI.VA.BRI

Questa voce è stata pubblicata in Eventi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Gli olivi visti dall’alto

  1. Pingback: Gli olivi dall’alto. E’ un bel vedere – OlioOfficina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *