Concorso Olio Capitale, chi lo desidera può far parte delle giurie

La sesta edizione del salone espostivo di Trieste è ormai alle porte, manca poco ormai. L’esordio è per venerdi 2 marzo. La grande attesa? E’ anche per il contemporaneo e omonimo concorso oleario. Nonostante la neve e gli scioperi delle settimane scorse, sono arrivati tanti campioni d’olio in gara. Per saperne di più riporto i dettagli del concorso, e l’invito a partecipare in veste di giurati.

I MIGLIORI OLI IN CONCORSO

250 etichette con partecipazione record dall’estero al Concorso Olio Capitale

Mai come quest’anno il Concorso Olio Capitale è internazionale. Livelli massimi di partecipazione come lo scorso anno, con ben 250 etichette in concorso da tutta Italia e dall’estero, ma la novità di questa edizione è la consistente percentuale di etichette straniere, a riprova che l’autorevolezza della competizione si sta consolidando anche al di fuori dai confini nazionali. Dopo gli oli italiani, sono gli spagnoli quelli maggiormente rappresentati, ma non mancano etichette portoghesi, slovene, croate, greche e israeliane.

Evento di spicco della manifestazione, il concorso Olio Capitale, giunto alla sesta edizione, intende valorizzare gli oli extra vergine di oliva tipici e di qualità dell’area mediterranea, grazie a una formula originale, definita grazie alla collaborazione con il periodico telematico Teatro Naturale.

Dopo la preselezione dei campioni da parte di un panel professionale, gli oli vengono valutati da tre differenti giurie: una di assaggiatori professionisti, una costituita dai fruitori professionali del prodotto, ovvero cuochi e ristoratori, e una di consumatori. Questi ultimi possono liberamente candidarsi a far parte della giuria segnalando il proprio interesse direttamente in fiera o preventivamente mandando un email a info@oliocapitale.it.

Si è voluto rappresentare così uno spaccato del mercato dell’olio d’oliva, delle diverse sensibilità e dei gusti di questi tre diversi fruitori del prodotto. Saranno, infatti, i loro tre punti di vista a concorrere a proclamare i vincitori delle tre categorie ammesse: fruttato leggero, medio, intenso.

Non solo, ciascuna giuria, che opererà in modo del tutto trasparente durante la manifestazione, potrà assegnare anche una menzione d’onore all’olio che l’ha maggiormente affascinata e colpita.

Per i vincitori in palio anche la possibilità di tornare alla prossima edizione della fiera in uno stand comune, adeguatamente contraddistinto e messo a disposizione gratuitamente dall’organizzazione. Tornano quest’anno, infatti, i vincitori del concorso 2011:

  • Categoria Fruttato leggero:

Fattoria di Altomena (Pelago – FI), Biologico Tradizionale

  • Categoria Fruttato medio:

Agrestis Soc. Coop. Agricola (Buccheri – SR), Bell’Omio Biologico

  • Categoria Fruttato intenso:

Azienda Agricola Biologica Titone (Trapani), Dop Valli trapanasi

 

Questa voce è stata pubblicata in Olio Capitale. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Concorso Olio Capitale, chi lo desidera può far parte delle giurie

  1. Giulia scrive:

    Valerio Marini e’ bravissimo, complimenti; e complimenti anche ai produttori che hanno vinto al concorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *