Zucchini con i fiori. L’insalata della salute

Altro che libri sull’alimentazione scritti da personaggi di dubbia preparazione. Non faccio i nomi per non infierire, ma li potete ben immaginare. Sono quelli che firmati da coloro i quali definisco “ricettatori di ricette”. Accanto a questi libri supervenduti, ci sono libri sull’alimentazione che vanno invece tenuti in grande considerazione per il loro valore. E’ il caso per esempio del volume Le 5 porzioni della salute, edito da Tecniche Nuove, e i cui autori sono Attilio Giacosa, Daniela Garavini e Franco Travaglini. In questo libro si chiarisce per esempio quale sia la razione minima di ortaggi e frutta da consumare per garantire appieno gli effetti salutari.

Chi sono gli autori?

Attilio Giacosa è un medico chirurgo, direttore del reparto di gastroenterologia e nutrizione clinica all’Istituto nazionale per la ricerca sul cancro di Genova.

Daniela Garavini collabora con il mensile “Cucina Naturale” e sgue la collana “Le Guide Natura&Salute” per le edizioni Tecniche Nuove.

Franco Travaglini è invece il direttore della rivista “Bioagricultura”.
Da questo libro, per spronarvi alla lettura, vi segnalo una ghiotta ricetta, davvero insolita per questi giorni che si avvicinano all’estate: un’insalata di zucchini con i fiori.

 

 

LA RICETTA

E’ un piatto vegetariano senza uova, latticini e glutine.

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Difficoltà: bassa

Costi: bassi

 

Ingredienti

12 zucchini chiari, piccoli, con il fiore attaccato

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

1 cucchiaio di basilico sminuzzato finemente

sale e succo di limone q. b.

 

Preparazione

Separate i fiori dagli zucchini.

Fate cuocere, a vapore, gli zucchini. A metà cottura (dopo circa 7-8 minuti) unire i loro fiori, lavati e privati dei pistilli. Il tutto deve restare “al dente”.

 

Affettate finemente gli zucchini e metteteli in una ciotola. Decorateli con i fiori, cospargeteli con un’emulsione d’olio, sale e succo di limone insaporita con il prezzemolo e il basilico.

Servire subito.

L’OLIO

Un’indicazione utile: io opterei per un olio extra vergine di oliva dal fruttato di media intensità. Un esempio concreto: l’extra vergine And’Olio

Questa voce è stata pubblicata in L'olio entra in ricetta, Libri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *