I carciofi? Sono finiti tutti sott’olio

Che grande gioia quest’oggi. Dopo una meravigliosa giornata di sole al mare, mi sono industriato per far qualcosa di utile, in compagnia di mano amica ed esperta. I carciofi comperati al mattino al mercato sono pronti per finire tutti o quasi sott’olio. Ci vuole la ricetta. Eccone una. Ci vuole un libro per saperne di più. C’è anche questo.

Partiamo intanto dal libro – si intitola Il carciofo e il cardo, e fa parte della collana “Coltura & Cultura”, diretta e ideata da Renzo Angelini – per finire con la ricetta.

LA RICETTA

Ingredienti

Carciofi

Aceto di vino bianco

Prezzemolo

Olio extra vergine di oliva dal fruttato di media intensità

Aglio

Sale

 

Preparazione

Mondare i carciofi, eliminando le foglie esterne e i gambi, tagliati in quattro e lessati.

Si prepara una soluzione composta da una parte di acqua, una di aceto e un cucchiaino di sale e portarla a ebollizione.

Aggiungere i carciofi per tre minuti, quindi scolarli e farli asciugare per un paio d’ore su di un canovaccio.

A questo punto disporre ordinatamente i carciofi in un vaso a bocca larga insieme a del prezzemolo, spicchi d’aglio e sale.

Contemporaneamente aggiungere olio extra vergine di oliva fino a coprire completamente l’ultimo strato, facendo attenzione a eliminare eventuali bolle d’aria.

Chiudere il vaso, conservarlo in dispensa e consumare dopo almeno un mese.

Questa voce è stata pubblicata in Finiti sott'olio. Contrassegna il permalink.

Una risposta a I carciofi? Sono finiti tutti sott’olio

  1. Iole scrive:

    Incredibile! Che bel volume. E’ un po’ difficile da rintracciare in libreria, ma una volta trovato il piacere di una lettura che non finisce mai: è un librone. Chi l’avrebbe detto che sul carciofo ci fossero tante storie e tecniche da raccontare. E’ una bella collana. E’ il mio secondo volume dopo quello dedicato all’olivo. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *