Sorpresa! Esistono anche gli oli essenziali da utilizzare in cucina

Di solito siamo abituati a pensarli quali oli destinati esclusivamente al massaggio. Non è così, tali oli si possono utilizzare anche in cucina. In un libro davvero unico e speciale, la scrittrice Roberta Deiana punta i riflettori sui concentrati aromatici ricavati da una molteplicità di piante.

Il libro è unico nel suo genere, perché sull’argomento non sono mai stati pubblicati volumi così specifici in Italia. Ci pensa dunque l’editore Tecniche Nuove a colmare tale lacuna. Il titolo? Oli essenziali in cucina. E’ una guida pubblicata all’interno della collana “Natura&Salute”.

Bastano poche gocce per conferire profumi e sapori insoliti, ma anche per assicurare salute e benessere, viste le evidenti proprietà salutistiche di cui sono noti gli effetti benefici.

Nella prima parte del libro si offre un quadro storico essenziale ma esaustivo, unitamente a dettagli sulle modalità di estrazione secondo i vari metodi adottabili. Ci si sofferma dunque sulle proprietà terapeutiche, ma anche sulle precauzioni d’uso, dal momento che dosi e modalità d’impiego sono necessariamente da conoscere, per non incorrere in seri problemi di tossicità.

Da qui le otto raccomandazioni da tenere presenti, e che Roberta Deiana ritiene doverose da seguire.

Così, prima dell’ampio spazio riservato a un ricettario che comprende piatti a base di pasta, riso e cereali, legumi, tofu e seitan, ma anche pesce, verdure, zuppe, germogli, alghe, dolci, condimenti e oli aromatici, nonché tè, caffè e tisane, l’autrice fornisce ogni utile indicazione per andare sul sicuro restando soddisfatti dell’impiego degli oli essenziali nelle quattro categorie principali di riferimento:

> le erbe aromatiche,

> le spezie,

> i fiori

> e gli agrumi.

Il libro è un invito alla lettura. Nel frattempo, la persistenza aromatica dei tali oli essenziali rappresentano una sorprendente fonte di effetti speciali per la cucina.

UNA RICETTA

Pasta di kamut ai cavoli e cumino

Preparazione: 10’

Cottura: 20’

Difficoltà: bassa

Ricetta vegetariana, senza uova e latticini

Ingredienti per 4 persone:

350 g di eliche di kamut

100 g di cime di cavolfiore

100 g di cime di broccolo romano

100 g di cime di broccoletti

1 spicchio d’aglio

1 goccia di olio essenziale di cumino,

Olio di girasole spremuto a freddo

Sale marino integrale

Passaggi chiave:
1. In una padella capiente rosolare l’aglio tritato in 3 cucchiai di olio, quindi unire le cime mondate e scottate in acqua bollente salata per 3 minuti.
2. Cuocere a fuoco vivace per altri 5 minuti, quindi spegnere, salare e unire l’OE disciolto in 1 cucchiaio di olio. Mescolare e tenere da parte in caldo.

3. Lessare la pasta in acqua bollente salata, scolare e condire con le cime aromatiche. Servire ben caldo.

Questa voce è stata pubblicata in Libri. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *