Il progetto

Il progetto “Olio Officina” non si ferma al blog. Il blog rappresenta solo la prima tappa, iniziale, di un lungo percorso che prevede una serie di iniziative sviluppate a partire dal 2011.

Al momento il blog è chiamato a incarnare il ruolo di collettore di idee, con il proposito di diventare un punto di incontro virtuale in cui tali idee verranno di volta in volta formulate e discusse per poi essere sperimentate in campo e verificate nella loro compiutezza ed effettiva fruibilità. Da qui la nascita di Olio Officina Food Festival, la cui prima edizione si è svolta a Milano nei giorni 28 e 29 gennaio 2012, con inaugurazione il 27 gennaio, alla presenza di due figure di grande levatura intellettuale, il poeta Maurizio Cucchi e il cuoco Gualtiero Marchesi.

Tutti, indistintamente, sono invitati a partecipare al laboratorio di “Olio Officina“: sia gli chef che i maestri di cucina, sia gli stessi oleologi, in quanto diretti conoscitori della materia prima, come pure i nutrizionisti e i biochimici; ma non solo, perché ogni professionalità per tale progetto è preziosa quanto benvenuta.

Trattandosi a tutti gli effetti di un laboratorio di idee aperto a tutti, i contributi sono attesi proprio da chiunque desideri aderire al progetto. Tutti, giacché non possono esistere preclusioni. Ci si augura d’altra parte che tale strumento di confronto possa interessare anche altri Paesi, perfino quelli meno affini alla cultura dell’olio di oliva.

Ciò che conta, in definitiva, è riformulare il nostro abituale approccio con i grassi in cucina. Esiste un bisogno urgente di aprire nuovi percorsi. Non basta più ritenere l’olio extra vergine di oliva “re” incontrastato delle tavole, solo per una pura abitudine al consumo, è necessario dimostrare la centralità dell’olio extra vergine di oliva prima di tutto su un piano pratico in senso stretto.

24 risposte a Il progetto

  1. Pingback: Luigi Gonzaga e la santa virtù dell’olio miracoloso e guaritore – OlioOfficina

  2. Pingback: Spreco di danaro pubblico per un fantomatico campionato mondiale dell’olio di oliva – OlioOfficina

  3. Pingback: Il vero olivicoltore e frantoiano sostiene il progetto culturale Olio Officina – OlioOfficina

  4. Pingback: Olio extra vergine | La variante Sultano

  5. Pingback: Suggerimenti per gustare tutta la bontà delle olive Nolca – OlioOfficina

  6. Pingback: Gualtiero Marchesi, maestro autentico – OlioOfficina

  7. Pingback: Gli olivi parlano alla nostra anima – OlioOfficina

  8. Pingback: Oggi, grazie a Fabiana Romanutti, nasce ufficialmente l’oleosofia – OlioOfficina

  9. Pingback: Pasquale Librandi, presente! – OlioOfficina

  10. Pingback: Perché si occupa d’olio? – chiedo. “Per passione, non per soldi” – OlioOfficina

  11. Pingback: La prima candelina – OlioOfficina

  12. Pingback: Olio Officina Food Festival viaggia da ieri on line – OlioOfficina

  13. Pingback: Le erbe aromatiche per i nati sotto il segno della Vergine – OlioOfficina

  14. Pingback: C’è voglia di ristoranti oliocentrici – OlioOfficina

  15. Pingback: Tutti a guardare con gli occhi incantati – OlioOfficina

  16. Pingback: Olio Officina, la grande attesa per l’evento 2012 – OlioOfficina

  17. Pingback: Bruschette al pomodoro e chips di zucchine – OlioOfficina

  18. Pingback: L’olio Mandarino. Comunicare attraverso i ricettari – OlioOfficina

  19. Pingback: Grandi soddisfazioni a Olio Capitale – OlioOfficina

  20. Pingback: Come ti abbino gli aceti. Quelli di qualità – OlioOfficina

  21. Pingback: Un 2011 nel nome dell’olio extra vergine di oliva – OlioOfficina

  22. Pingback: Tagliata di arancia e salsa all’extra vergine – OlioOfficina

  23. Pingback: Buon compleanno extra vergine. Le video testimonianze – OlioOfficina

  24. Pingback: E’ grande festa. Oggi l’olio extra vergine di oliva compie cinquant’anni! – OlioOfficina

I commenti sono chiusi.