Novità in vista di Olio Officina Festival 2019


Torna a Milano, dal 31 gennaio al 2 febbraio 2019, l’evento da me ideato e diretto, Olio Officina Festival, aperto a un pubblico sia amatoriale, sia professionale, con la dichiarata intenzione di far scoprire e svelare una materia prima, l’olio extra vergine di oliva, non ancora del tutto compresa e apprezzata. Tema portante della ottava edizione: la pubblicità. Ci si interroga su come sia possibile oggi promuovere l’olio, veicolando una corretta cultura di prodotto. In programma degustazioni guidate di oli, olive e finger food, blending di oli, nonché mostre d’arte, spettacoli, conferenze, talk show e seminari di approfondimento

Una ottava edizione tutta incentrata sulla pubblicità, quella in programma a Milano, presso il Palazzo delle Stelline, dal 31 gennaio al 2 febbraio 2019. Tema portante: Nostra Signora Pubblicità.

Il grande dibattito si concentra tutto su una questione essenziale: come sia possibile, oggi, comunicare e promuovere una materia prima nobile e preziosa come l’olio extra vergine di oliva andando oltre i consueti messaggi, sviluppando nuove idee, nuove formulazioni, nuove narrazioni, includendo, in questo percorso esplorativo anche gli altri condimenti, oltre all’olio da olive.

L’olio immaginario e l’olio immaginato: un po’ alimento, un po’ condimento; un po’ functional food, un po’ piacere sensoriale. Una materia prima che unisce e non divide, che amalgama, veicola sapori e conferisce profumi piacevoli alle pietanze.

La pubblicità, si sa, muove il mondo e determina anche il successo commerciale di un alimento, imponendolo alle attenzioni dei consumatori di ogni angolo del globo. Proprio per questo a Olio Officina Festival interverranno i grandi maestri, artefici della pubblicità, i titolari delle storiche agenzie, i creativi, gli art director, i copywriter, nonché, a loro supporto, un nutrito gruppo di sociologi, antropologi, letterati, esperti di marketing sensoriale e nuovi media, artisti e visual designer, esperti di semiotica e teorici delle lingue e dei segni, oleologi, nutrizionisti, cuochi, sommelier e molti altri specialisti di svariati settori che si confronteranno sul tema olio e sui molteplici e possibili impieghi.

L’intero Palazzo delle Stelline di Milano – il chiostro e tutte le sale, da giovedì 31 gennaio a sabato 2 febbraio 2019 – diventerà un edificio “oliocentrico”, ospitando mostre d’arte e spettacoli, performance artistiche, una libreria e un caffè letterario, oltre alle sale di assaggio dedicate (per degustazioni guidate di oli, olive e finger food), nonché conferenze, talk show e seminari di approfondimento.

Alcune sale sono destinate a un pubblico professionale, altre sale a un pubblico amatoriale, appassionato del buon cibo e che vuole confrontarsi con le produzioni olearie italiane e del resto del mondo. Sono infine previsti due annulli filatelici di Poste Italiane, riservati ai collezionisti, nonché uno spazio di approfondimento incentrato sul packaging e il visual design, oltre a molte altre sorprese, come è ormai tradizione del festival, stimolare nuove visioni e stupire, partendo da una materia prima qual è l’olio extra vergine di oliva, fino a ieri ignorata e utilizzata solo per abitudine, ma non ancora del tutto compresa e apprezzata.

 

COSA > CHI> QUANDO > DOVE > COME

 

Olio Officina Festival. Ideato e diretto da Luigi Caricato, è il più grande happening culturale al mondo incentrato sull’olio e i condimenti. Tra il pubblico anche partecipanti provenienti dall’estero, perlopiù Spagna e resto Europa.

 

Luigi Caricato. Scrittore, oleologo, giornalista, è l’ideatore della nouvelle vaguedell’olio italiano, nonché promotore del concetto “olio democratico”, per un approccio volto a consentire la fruizione di una qualità garantita degli oli extra vergini di oliva a prezzi accessibili a tutti, frutto di una razionalizzazione dei costi di produzione, senza che sia mai svilito il valore intrinseco e le peculiarità dell’alimento. Autore di diversi volumi dedicati all’olio extra vergine di oliva, con Olio Officina Festival si propone di sviluppare un laboratorio di idee multidisciplinare, incentrato su una cultura dell’olio che non si fermi alla sola materia prima propriamente detta ma che abbracci più saperi e attitudini, combinandoli e mettendoli in relazione tra loro.

 

La creatività di Olio Officina Festival 2019è della giovane designer e illustratrice Giulia Serafin, in arte Nebula.

 

Olio Officina Festival 2019 – Ottava edizione – 31 gennaio/2 febbraio 2019

Giovedì 31 gennaio 2019: ore 16.00 – 20.30

Venerdì 1 e sabato 2 febbraio 2019: ore 9,00-20.30 

Palazzo delle Stelline, corso Magenta 61, Milano

 

Biglietti: venerdì e sabato 15 euro/giorno – giovedì ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

 

Website: www.olioofficina.com

Hashtag: #oof2019 #nostrasignorapubblicita

Info: posta@olioofficina.com

Tel: 02.8465223

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Olio Officina Festival. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *