Fratello olivo

Fratello Olivo, per tante ragioni. Una tra tutte: ogni pianta di olivo evoca immancabilmente il simbolo della civiltà acquisita. L’olivo, per le tre grandi religioni del Libro – ebraismo, cristianesimo e islam – fanno riferimento costante proprio all’albero dell’olivo. Che poi è l’albero della pace e, nel medesimo tempo, l’albero della riconciliazione. Non piantare nuovi olivi equivale a rinunciare alla civiltà e di conseguenza al futuro.

Teatro dell’incontro, come già ho avuto modo di annunciare anche altrove, è l’azienda agricola di Domenico e Pasquale Manca. C’è  un luogo ben preciso, il Podere Monte Sixeri, presso il Ristorante di campagna Le Pinnette. Ad Alghero, come opportunamente recita la locandina.

Questa voce è stata pubblicata in Olio Officina Festival. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *