La concretezza di chi sa fare imprenditoria

recanati primo giornoIeri si è conclusa la due giorni di Olio Officina Anteprima a Recanati, ed è stata una bella esperienza, con tante persone che ho conosciuto e apprezzato, tra cui lo storico della gastronomia Ugo Bellesi. Impareggiabile l’apporto delle sorelle Gabrielloni, Elisabetta e Gabriella, con i loro oli capaci di farti sognare, buoni e con grande personalità. Ho soggiornato nel loro agriturismo “Al Crepuscolo“, ed è un fiore di agriturismo, con tanti elementi della famiglia all’opera, tra cui la cugina Sonia e la madre Cesarina e il nipote Luca. Quando si dice che la famiglia è l’asse portante delle piccole e medie imprese io penso per esempio a loro, capaci di esportare le loro produzioni in ogni angolo del mondo e a curare gli olivi come fossero figli, cugini, nipoti, fratelli, padri o nonni. Ho conosciuto tante belle persone nei due giorni di una bella e appagante ‘Anteprima’, tra cui mi resterà viva l’immagine di un bel pubblico, e soprattutto una visione complessiva positiva, in grado di costruire un nuovo mondo possibile. In fondo, basta individuare le persone più belle e la realtà diventa più gradevole e, penso proprio che si, che l’Italia possa farcela per ripartire. Presto altre confidenze. Per intanto penso al lonzino di fichi (buonissimo) che ho ricevuto con gioia e conseguente grande appagamento dei sensi, senza trascurare altri beni divini come le “Gocce di Armonia”, che equivalgono a finissimi cioccolatini farciti di composta di olive, mica qualcosa che tutti fanno. Così, per dire. La concretezza di chi sa fare imprenditoria e che può manifestare pubblicamente il piacere di festeggiare i sessant’anni della propria attività con grande orgoglio non è da tutti. Sono queste le imprese che lasciano il segno.

La foto di apertura (da sinistra l’agrichef Maurizio Bocchi, Luigi Caricato e il giornalista Giancarlo Roversi) è di Gaby Balaban

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *