Viaggiare informati

Ogni mercoledi si è in attesa della nuova newsletter di Olio Officina Magazine. Questa notte è stata trasmessa la numero 34 in maniera incompleta, per un errore tecnico imprevisto; ecco la versione in cui compaiono tutti i contenuti pubblicati (QUI). E’ sempre una gran gioia – per me – scorrerla, individuando tutti gli articoli e le proposte. C’è dietro tanto lavoro e dedizione. Di questi tempi in cui domina tra la gente un generale senso di svogliatezza e una mancanza di allegria, non sono particolari da trascurare: tanto lavoro e dedizione, per una buona causa. Fare cultura è un duro lavoro, molto più facile simulare. A volte chi mi segue sul blog Olivo Matto ha desiderio di seguire anche approfondimenti più dettagliati intorno al mondo degli oli da olive, e così è possibile iscriversi alla newsletter, strumento fondamentale e decisivo. Per registrarsi basta cliccare QUI, ma sarebbe bene anche sostenere tale impegno invitando i propri amici a farlo. E’ possibile anche seguire la pagina ufficiale di Olio Officina su facebook (QUI), oppure su twitter (QUI) o seguire direttamente i miei tweet (QUI) o i miei post su facebook (QUI). Insomma, per chi ha voglia ancora di documentarsi e confrontarsi con temi inconsueti, le proposte non mancano. Perché dico temi inconsueti? Perché io mi rifiuto di fare da ripetitore (e amplificatore) di notizie che girano in rete. Preferisco sempre temi mai (o poco) trattati, e soprattutto temi insoliti, dal taglio originale. Lo spazio riservato alle note stampa è molto contenuto in Olio Officina Magazine e comunque è sempre collocato in posizionamenti marginali (nella rubrica “Inoltre”). Perché, sì, io credo che si debba voltare pagina. Finora la comunicazione intorno all’olio da olive – ma anche intorno ad altri temi relativi all’alimentazione – è stata fallimentare; e quando appare ben fatta non è tuttavia libera, nè tanto meno indipendente. Fare informazione è una continua sfida. E tale impegno, se qualcuno lo vorrà, può anche sostenerlo concretamente (vedi QUI). Tutto chiaro? Viaggiate allora informati, se lo desiderate.

Questa voce è stata pubblicata in Olivo Matto. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *