I migliori frutti

Può davvero esistere un olio di sansa di oliva artigianale? In teoria no, ma se chi lo mette in bottiglia è il presidente del Confadi, il Consorzio frantoi artigiani, ha sicuramente molte chance in più per imporsi sul mercato come un altro dei tanti prodotti nobili dell’olivo. Per saperne di più leggete il mio articolo apparso su Olio Officina Magazine: QUI. C’è da chiedersi come mai ci sia tanta paura dei molteplici frutti derivanti da una pianta sacra e generosa come l’olivo. Tutti gli oli da olive hanno eguale dignità, ma tra tutti l’olio extra vergine di oliva è l’olio per eccellenza, l’olio per antonomasia. Non solo: tra i tanti extra vergini in circolazione, alcuni sono extra vergini che rientrano nei canoni imposti dalla legge per tale categoria merceologica, altri sono extra vergini d’eccellenza. E come sempre è consigliabile acquistare ciò che eccelle, in modo da valorizzare il duro ma altrettanto bello e fascinoso lavoro di chi coltiva gli olivi e attende di spremerne i migliori frutti.

Questa voce è stata pubblicata in Olivo Matto. Contrassegna il permalink.

Una risposta a I migliori frutti

  1. Vincenzo Nisio scrive:

    Il problema è che noi non siamo pronti. Mi spiego: se il consumatore fosse consapevole dell’olio che usa e cioè della differenza anche in termini di salute che l’extravergine apporta al nostro organismo a differenza degli altri oli, allora si potrebbero anche usare diverse tipologie di prodotto. Il rischio è che il consumatore faccia di tutta l’erba un fascio: è olio? Va bene. E allora si banalizzerebbe la qualità, urge cultura e comunicazione!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *