Perché Coldiretti manca l’obiettivo

La battaglia di Coldiretti per l’origine non porta i risultati sperati in termini di scelte e di rilancio dei consumi. E’ quanto si legge sul mensile “Imbottigliamento” di febbraio, edito da Tecniche Nuove. Le Dop valgono il 2% del mercato, l’olio italiano solo il 7% dei volumi commercializzati. Qualcosa evidentemente non va. La rivista in questione non parla di una iniziativa “fallimentare” di Coldiretti, sia ben chiaro. Sono io però a trarne le dovute conclusioni: quando non si raggiungono gli obiettivi prefissati, vuol proprio dire, senza tanti giri di parole, che si tratta di un fallimento. O no?

Questa voce è stata pubblicata in Olivo Matto. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Perché Coldiretti manca l’obiettivo

  1. massimo scrive:

    La strategia disfattista non paga. Ma evidentemente gli stessi produttori amici di Coldiretti & Co. non se ne accorgono, o forse sono troppo “intorpiditi” mentalmente per prenderne atto. Non sanno a chi Santo votarsi e quindi ritengono che il parlare male delle grandi marche, o delle aziende che vendono olio di origine dell’Unione Europea, le salvi, facendo incrementare i loro volumi di vendita. Il comparto agricolo dell’olio extra vergine di oliva è troppo frammentato in Italia, basti pensare che mentre nel nostro Paese ci sono più di 5000 frantoi , in Spagna ce ne sono 400, e ancora, in Italia la superficie media di proprietà coltivata ad uliveto, è di poco superiore ad 1,5 ettari, mentre in Spagna esistono superfici molto più ampie. Ciò che occorre fare è diffondere cultura ma non bastano le varie guide o i vari premi che hanno poi scarsissimo impatto sul pubblico tant’è che sono quasi delle autocelebrazioni tra addetti ai lavori. Ci vuole qualcosa d’impatto mediatico di massa ma per farlo occorrono soldi. Se solo il comparto fosse unito in tal senso, diffondendo la cultura di prodotto, tutti ne beneficerebbero, riuscendo a dare valore a tutti gli oli da olive e quindi non solo all’Extra Vergine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *