Regina del Mediterraneo

Da sinistra: Boris Pangerc e Luigi Caricato. A Olio Officina Food Festival

Da sinistra: Boris Pangerc e Luigi Caricato. A Olio Officina Food Festival

Il post odierno, oggi che è domenica ed è giorno di quiete, lo dedico al poeta e olivicoltore Boris Pangerc. Il professor Boris Pangerc, il grande animatore culturale e già sindaco di San Dorligo della Valle-Dolina, cantore, in versi, della sua terra e dell’olivo. Da lui ho avuto in dono un segnalibro con una sua poesia, “Regina del Mediterraneo”, che riporto di seguito, anche nella versione in lingua slovena.

 

ulivo

pianta regina delle Terre di mezzo –

fibbia verdeargento

che congiungi le destre e le sinistre rive

con le immensità smeraldine del mare –

piantagioni fruscianti

si piegano ai venti di bora

sussurrando un canto di tenacia –

anche la nostra terra

ti è grata

di esserti aggrappata a essa con le tue radici

di esserti inchinata a essa con le tue chiome

di essere coronata dalla tua bellezza –

ulivo

pianta regina delle Terre di mezzo –

dacci oggi la nostra pace quotidiana

affinché potessimo coltivarti

fedeli anche nei secoli dei secoli

amen

Boris Pangerc

poesia boris

Questa voce è stata pubblicata in Visioni. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *