Non aver paura di fronte allo scaffale

Il mitico scaffale “I grandi oli” Esselunga a Olio Officina Food Festival. Foto IAI Design

Lo dico e lo ridico ogni volta che posso. Ora lo scrivo pure, dopo averlo già scritto e riscritto. Non finirò di insistere. Occorre confrontarsi sempre con la materia prima olio, mai scegliere a caso. Occorre avere un approccio più spensierato ma attento. Occorre dimostrare di possedere una specifica predisposizione d’animo e sperimentare, provare di continuo. Quando si è davanti allo scaffale non fermarsi mai a una sola bottiglia d’olio. Ai consumatori consiglierei di optare per tutti gli oli presenti sugli scaffali. Ogni volta che si ha bisogno d’olio si individua una bottiglia diversa, per provare le diverse referenze. Non comportarsi mai con superficialità. Consiglierei di scivere su un taccuino tutte le sensazioni registrate all’assaggio e alla prova pratica in cucina, così che al termine degli acquisti di ogni olio si possa approntare una personale classifica di apprezzamento. Personale, certo, ma pur sempre importante. Il miglior consiglio? Non fermarsi mai alle apparenze. Provare per sperimentare, quindi decidere di volta in volta per istinto. Non si sbaglia mai, o, in ogni caso, sbagliando si ripova e si scoprirà ogni volta il giusto abbinamento, la giusta combinazione. Il fatto è che per decenni si è utilizzato l’olio svogliatamente, senza curarsi di avere a che fare con una materia prima fondamentale nella preparazione di un buon piatto. Per non commettere errori e restare imbrigliati nelle maglie dei pregiudizi, meglio far tabula rasa delle convinzioni imposte dagli altri e agire invece secondo i propri sensi, che è poi la scelta più intelligente ed emotivamente appagante che si possa sperimentare. L’approccio diretto con la materia prima olio da olive è la miglior soluzione, tutto il resto è noia, canterebbe Franco Califano.

Questa voce è stata pubblicata in Analysis e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *