Lo sapete che esiste anche l’albero di Pasqua?

Albero di Pasqua. Foto di Luigi CaricatoEbbene sì, non c’è soltanto l’albero di Natale. Esiste anche la tradizione, tutta nordica, riconducibile all’area scandinava, dell’albero di Pasqua, decorato anch’esso, ma con più sobrietà rispetto all’albero natalizio, senza luci. Simboleggia sia la rinascita interiore, sia la prosperità. L’albero che può essere utilizzato rimanda a una pianta stagionale, primaverile. Può essere un albero di pesco, ciliegio o melo in fiore. E’ più naturale e spontaneo pensare a un olivo, visto anche il significato più segnatamente pasquale, come ho già opportunamente scritto nel post “Una settimana Santa all’insegna dell’olivo”. La decorazione è semplice: uova, soprattutto, ma anche fiori, o altri simboli riconducibili alla Pasqua. Nella foto a corredo del post, noterete il ritratto di papa Clemente XIV, al secolo Gian Vincenzo Antonio (e, nelle vesti di frate francescano conventuale, padre Lorenzo) Garganelli; quindi il ramoscello di olivo, sapientemente allestito da Maria Carla.

Questa voce è stata pubblicata in Ave sanctum oleum. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *