Un mare liscio come l’olio

Mare liscio come l'olio. Foto di Luigi CarcatoQuesta foto, del 4 marzo scorso, riprende lo sguardo che si ha sul mare a partire dalla città di Trieste. La manifestazione fieristica Olio Capitale si era conclusa da pochi minuti, il tempo di riprendere questa scena a circa cento metri dalla stazione marittima. Forse – è il caso di ammettere – che il vecchio detto il “mare liscio come l’olio” sia oggi un’espressione ormai contraddetta dalla realtà. Di questi tempi bui e funesti, forse tutto è quieto, tranne il mondo dell’olio. Si annunciano ancora battaglie solenni, ma è solo una spudorata e stolta guerra tra poveri. A volere lo stato di agitazione continuo sono sempre i soliti personaggi unti di politica, sindacalismo e arroganza, coloro che negli ultimi quarant’anni – per lo meno dal 1966 ad oggi – hanno sottratto valore commerciale a un prodotto che, al contrario, non ha perso certo nulla sul fronte della qualità, dove invece l’olio ricavato dalle olive come tale ha solo guadagnato – nel tempo – molto, tantissimo, senza tuttavia consentire agli operatori di ricavare vantaggi reali in termini di prezzo sul mercato.

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni, Per immagini. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *