La formula vincente dell’Oil Bar approda in India

oil bar india, foto di luigi caricatoCredetemi, sono orgoglioso di una mia idea che ritengo brillante: presentare gli oli in presa diretta, in modo da far percepire profumi e sapori, consistenza e percezione tattile e chinestetica. A volte può bastare solo sentire le note olfattive, l’assaggio serve a dare conferma di ciò che si avverte al naso. E’ un po’ come avviene in profumeria, dove è possibile annusare i profumi, e soprattutto provarne tanti, prima di procedere con l’acquisto. Così, dopo il meraviglioso e avvincente esordio al Simei, la riformulazione della proposta a Olio Capitale e, in tempi successivi, le imitazioni in altri saloni espositivi, è giunto adesso il momento di andare oltre la colocazione nelle manifestazioni fieristiche. Una bella eserizna è stato l’e-taster oil bar presentato dall’Onaoo a Olio Officina Food Festival a fine gennaio. Così, ad aver dimostrato coraggio, intraprendenza e lucidità nell’investire su tale formula, è stato in India il gruppo di Dalmia Continental, aprendo il primo Leonardo Olive Oil Bar, cui sappiamo già ne seguiranno altri a breve. L’Oil Bar realizzato dai Dalmia con la preziosa collaborazione, dall’Italia, di Massimo Occhinegro, per promuovere la linea Leonardo Gold, si trova presso il prestigioso punto vendita Foodhall, a Vasant Kunj,  una ricca area residenziale a sud-ovest di Delhi, dove vivono molti intellettuali, uomini d’affari e celebrità indiane. Il successo è stato sorprendente. Ho potuto verificare di persona.

Non vi erano solo oli extra vergini di oliva – tra cui oli di Puglia, Sicilia e Toscana – ma anche oli aromatizzati. Non solo oli in bottiglia, ma anche oli sfusi in damigiana provvista di rubinetto che vengono confezionati al momento, su richiesta. Insomma, si apre una nuova strada. Per ora vi riporto questa breve nota, con alcune foto. A seguire, nei prossimi giorni, entrerò nel dettaglio della formula adottata dai Dalmia. Può essere uno sprone a realizzare qualcosa di analogo in Italia, nelle enoteche, per esempio, o addirittura nei supermercati più virtuosi.

oil bar india, foto di luigi caricato

oil bar india, foto di luigi caricato

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Cronache, Viaggi. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *