Olio Officina Food Festival, domani conferenza stampa di presentazione

Cartolina Olio Officina Food Festival 2013aNon sarà un appuntamento di sole parole. Domani, giovedi 10 gennaio all’incontro con i giornalisti sarà dato ampio spazio anche all’aspetto ludico e didattico, con tre finger food tematici realizzati per far emergere le peculiarità degli oli da olive. Intanto oggi su “La Cucina” del “Corriere delle Sera”, Antonio Castaldo ha scritto di noi: “Olio è donna, il festival dei condimenti”. Sul sito del festival è stato pubblicato il programma completo del festival e domani sul tardi vi racconterò gli sviluppi ella conferenza stampa. Intanto, ecco cosa si degusterà domani.

Extra vergini in progress. La multifunzionalità degli oli in cucina

Tre finger food di cui è interprete lo chef Giuseppe Capano, nella prima (una mini insalatina) dove lo chef userebbe una qualità di olio, nella seconda due qualità di olio, nella terza (il dolce) tre qualità di olio. Un crescendo, insomma.

Ed ecco nel dettaglio le tre proposte di piccoli assaggi.

Prima ricetta, olio unico > Insalatina di puntarelle condite con olive nere tritate, olio, prezzemolo, succo di limone; accompagnata con dadino di pane all’olio e dadino di arancia.

Seconda ricetta, due oli con fruttati diversi > Tartare di mozzarella con un olio intenso e tartare di zucca al timo e speck con olio dal fruttato medio. Le due tartare accompagnate da una cialda croccante di farina di riso nero.

Terza ricetta, tre oli dai fruttati diversi > Bavarese di carote all’olio con olio dal fruttato medio/leggero, accompagnata da baci di dama con nell’impasto l’olio dal fruttato leggero e, nella farcitura, il cioccolato olio dal fruttato intenso
Novità della proposta: l’impiego di più oli, con il proposito di valorizzare la presenza dell’olio anche in più differenti espressioni sensoriali, nella medesima ricetta, concependolo come valore aggiunto, per spingere il consumatore a percepire l’olio come prodotto aperto a più interpretazioni. Insomma: olio più olio, con i diversi volti di una preparazione.


La proposta di finger food è un progetto Ceq, Consorzio extra vergine di qualità.

Acqua ufficiale del festival: Ferrarelle

Vini dell’enologo Enrico Rana

I pani sono di Maria Marinoni

 

Questa voce è stata pubblicata in Olio Officina Festival. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *