Più cultura dell’olio per i professionisti della ristorazione

Sapete quanto è importante ed essenziale l’esercizio quotidiano della cultura. Più si conosce, meglio è. E così posso dirmi senz’altro soddisfatto per l’iniziativa di Enoteca Enolora e Deag, per l’organizzazione di un mini corso riservato ai professionisti e agli operatori della ristorazione. Quelli che io definisco molto opportunamente i “fruitori profesisonali” dell’olio da olive, per intenderci. Coloro che possono fare la differenza rivalorizzando l’olio extra vergine di oliva sul mercato, una volta acquisito un sapere. Sarò io personalmente a curare tale giornata di full immersion che si terrà a Chiuro, in provincia di Sondrio.

Ecco quanto mi viene trasmesso dal sommelier Natale Contini, tra i promotori dell’iniziativa.

Per conoscere e capire l’olio. Una full immersion per svelare il mondo della produzione di uno dei principali ingredienti presente nelle nostre cucine.  Una esperienza importante per capire e riconoscere la qualità dell’olio extravergine di oliva, per apprendere la tecnica della degustazione e gli abbinamenti olio-cibo. In degustazione 12 oli di diversa provenienza.

Relatore Luigi Caricato, oleologo, giornalista, scrittore, autore di numerose pubblicazioni sull’olio, direttore della rivista online Teatro Naturale,  nonché direttore di Olio Officina Food Festival.

Il corso-full immersion di una intera giornata si svolgerà lunedi’ 15 ottobre  a Chiuro presso Enoteca Enolora Via Nazionale dello Stelvio 130.

Inizio ore 10 e termine alle ore 17, con un breve intervallo per un pranzo leggero.

Posti disponibili minimo 15 – massimo 30.

Info e prenotazioni 0342.562067 – info@enolora.itwww.enolora.it

 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

–          Le parole dell’olio. Un lessico ufficiale

–          L’assaggio dell’olio. I passaggi chiave

–          Prova pratica: tre oli del Sud Italia, un olio straniero (provenienza Marocco)

–          L’olio. Qualità chimico-fisica, qualità sensoriale, qualità nutrizionale-salutistica

–          L’olio. Dal campo alla tavola. Osservazioni e dettagli su come si realizzano grandi extra vergini

–          Prova pratica: tre oli del Centro Italia, un olio straniero (provenienza Spagna)

–          La geografia dell’olio

–          Abbinamenti olio-cibo

–          Prova pratica: tre oli del Nord Italia, un olio straniero (provenienza Grecia)

 

Questa voce è stata pubblicata in Bacheca, Scuola di assaggio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *