Olio, ferro e sale: mercanzia reale

E’ un proverbio toscano. Peccato che oggi gli scaffali dei supermercati, con i tanti sottocosto in atto – oltre alle costanti e continuate offerte in promozione, praticate ormai d’abitudine in tutti i mesi dell’anno, e alle volte anche con una certa insana impudicizia – abbiano contribuito a relativizzare tale antico adagio. Il proverbio in sé resta comunque valido. Andrebbe solo riattualizzato, cambiando purtroppo il riferimento all’olio da olive.

Questa voce è stata pubblicata in Analysis. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Olio, ferro e sale: mercanzia reale

  1. Giulia scrive:

    Scopriamo ora che anche i proverbi rischiano di diventare inattuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *