L’olio guarda con fierezza a Est

Sfogliando q.bquanto basta FVG. Gusto e buongusto nell’euroregione – giornale a periodicità mensile egregiamente diretto da Fabiana Romanutti, trovo l’occasione di tuffarmi idealmente in un mare d’olio. Sul numero di giugno noto in particolare una grande attenzione al re dei grassi. Certo, l’espressione “re dei grassi” è piuttosto desueta, ma rende bene l’idea della centralità che riveste nell’ambito di una dieta sana e salutare. E così, ho il piacere di segnalarvi una rivista amica dell’olio, curata in ogni particolare, come ho già avuto modo di segnalarvi. E ieri che è stato il giorno del mio genetliaco, ho avuto in dono – così, tanto per restare nell’area del Nord Est – un bell’articolo a firma del bravo e colto Fausto Delegà per “Cavolo Verde”, sugli oli dell’Istria.

L’articolo di Delegà potete leggerlo on line, cliccando sul titolo: “Ancora a Cres, alla ricerca dell’olio perduto”.

Gli articoli di q. b.? Non limitatevi a consultare il già ricco sito on line, vi consiglierei addirittura di abbonarvi alla rivista cartacea, ne vale proprio la pena, e in più si sostiene una iniziativa libera e pregevole.

Nel numero di giugno di q.b. – per restare in tema di olio – trovate in apertura un mio testo dal titolo “Non affidiamo all’etichetta ciò che l’etichetta non può darci”, e, a seguire, un articolo di Adriano Leoni sul progetto di Starda dell’Olio voluto dall’amministrazione comunale di Manzano, unitamente ai comuni gemellati di Dignano d’Istria e Albona.

Da segnalare anche l’articolo “L’ulivo di Atena, il vino di plinio e il Museo di Keys”, a firma di Anna Maria Pellegrino, nonché, per tutti gli amanti del gelato, una ricetta per relaizzarlo utilizzndo una materia prima come l’olio extra vergine di oliva.

Approfitto inoltre per segnalare anche l’ultimo q.b., fresco di stampa. Nel numero di luglio trovate peraltro all’interno un ricco inserto a firma di Maurizio Soldà, dal titolo Antipasti e golosezi de la cucina triestina. Una ricetta tra le tante da segnalare? I dondoli friti, ma, se preferite, sono ottimi anche i sardoni in savor.

Questa voce è stata pubblicata in Analysis. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’olio guarda con fierezza a Est

  1. Franco B. scrive:

    Mi incuriosisce. Grazie, quanto basta, per aver segnalato la pubblicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *