L’olio dell’artista Lory. Una Meraviglia!

Ci sono donne tenaci e brave che hanno qualcosa da dire e lo dicono anche bene, senza retorica, parlando oltretutto con chiarezza e convinzione, ricorrendo a parole non vane, ma legate a fatti concreti. Le parole sono quelle appasionate pronunciate da Lory Masks Musizza, i fatti concreti e tangibili sono perfettamente rappresentati dai suoi oli, tutti uniti da un denominatore comune, ovvero il nome: “Meraviglia”. E c’è da meravigliarsi di un’artista che oltre a produrre oli d’eccellenza in Croazia, realizza anche maschere, come quella che vedete in foto. Gli extra vergini? Il monovarietale Leccino, il bivarietale Carbonazza e Buza e il trivarietale Pendolino, Frantoio e Ascolana.

Lory l’ho conosciuta a Trieste, in occasione di Olio Capitale. Ho degustato i suoi oli già prima, e poi in svariate altre occasioni. Degustandoli si comprende bene come la passione per l’olio, quando si coniuga con la professionalità, non può che dar luogo a risultati ragguardevoli.

Il luogo di produzione? Nei pressi di Parenzo, tre ettari di uliveti tra vecchi impianti e nuovi, plurivarietali, ubicati in zone prossime alla costa, sul versante nord occidentale dell’Istria Croata.

L’artista oltre l’olio? Le maschere da lei create sono state usate nei film di eccellenti maestri del cinema come Kubrick, come pure nei balli carnevaleschi, e in altri ambiti.

 

Ed ecco i miei SAGGI ASSAGGI

Meraviglia, da olive Leccino > Verde dai riflessi dorati, è limpido alla vista. Si apre al naso con note fruttate intense, dai sentori erbacei e con note di cardo. Lontanissimo dagli oli Leccino che si conoscono e praticano in Italia; in bocca un piacevole pizzichìo, buona fluidità e sensazione vegetale di noce. E’ corposo, potente, astringente.

Meraviglia, da olive Carbonazza e Buza > Giallo dai riflessi verdolini, limpido. Si apre al naso con note fruttate mediamente intense, erbacee, con richiami al cardo e ad altri ortaggi. Al palato è morbido e di buona fluidità, gusto vegetale, con punta piccante in evidenza e pizzichio in chiusura.

Meraviglia, da olive Pendolino, Frantoio e Ascolana > Verde, limpido, ha note fruttate intense, vegetali, dalle nette connotazioni erbacee, con richiami al cardo e al carciofo. Al palato è armonico e morbido, con note di erbe di campo e mandorla in chiusura.

Questa voce è stata pubblicata in Saggi Assaggi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’olio dell’artista Lory. Una Meraviglia!

  1. Iole scrive:

    Vien voglia di degustare questi oli per come sono stati descritti con amore e competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *