La curiosità di Olivia per le olive e l’olio

Ci sono giorni in cui uno decide di fare un po’ d’ordine tra i tanti libri, ritagli di giornale e documenti vari. Quest’oggi, in questo ennesimo tentativo di messa in ordine, mi sono ritrovato tra le mani un agile libretto pubblicato e realizzato, nel 2004, dall’associazione nazionale Donne dell’Olio. Dalle olive … all’olio, è il titolo di questo libretto, pensato evidentemente per marcare in maniera netta il fatto che gli oli ricavati dalle olive siano “oli da frutto”, quindi superiori agli “oli da seme”, in quanto ricchi di sostanze pregiate che il frutto elabora per mettere in atto un sistema di autodifesa nei confronti degli agenti esterni. Tali sostanze antiossidanti sono altrettanto utili anche per i fini alimentari, tanto da contribuire a rendere gli oli da olive nutrizionalmente unici e speciali. In fondo si tratta di una vera e propria spremuta di frutta. Il pregio di questo libretto è di riuscire a comunicare, pur nell’esiguità di pagine, quanto serve sapere per farsi un’idea chiara di ciò che caratterizza tutti gli oli da olive. E’ un libretto pensato per i bambini – e non a caso la protagoniosta tra le pagine è Olivia – ma altrettanto utile per gli adulti.

Questa voce è stata pubblicata in Analysis. Contrassegna il permalink.

Una risposta a La curiosità di Olivia per le olive e l’olio

  1. Giulia scrive:

    Effettivamente la comunicazione deve partire sin dalla piu’ tenera età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *