Volete diventare assaggiatori? Un consiglio: diffidate, diffidate

Sono appena rientrato da Cesena. Oggi ho fatto lezione presso il Campus di Scienze degli alimenti nell’ambito del corso per aspiranti assaggiatori di olio d’oliva. Il corso è stato organizzato da Università di Bologna e SerInAr, in collaborazione con Olea, l’Organizzazione Laboratorio Esperti Assaggiatori. E’ stata una bella esperienza. Proprio per questo motivo consiglio caldamente coloro che vogliono acquisire una conoscenza piena in materia di analisi sensoriale applicata agli oli di oliva di non commettere gravi errori, come per esempio quello di affidarsi a improvvisati docenti e improvvisati organizzatori di corsi. Volete essere seri professionisti? Non lasciatevi allora sedurre da chi vi propone corsi gratuiti, tanto per dirne una. Tranne che non si tratti di iniziative edonistiche e occasionali. Iniziative spontanee, dunque, non corsi. Diffidate, perciò. Ne vale della vostra preparazione. Ve lo dico per il vostro bene. In giro ci sono tanti brutti soggetti che mirano purtroppo a intascare tanto danaro pubblico, con la complicità di soggetti istituzionali compiacenti. Persone sgradevoli da cui è bene stare alla larga.

Questa voce è stata pubblicata in Aneliti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *