Altri tempi. Quando esisteva l’olio vergine di oliva in bottiglia

L’immagine riproduce una pagina pubblicitaria comparsa nella quarta di copertina del volume L’olio in tavola, di Antonio Piccinardi, pubblicato dall’Editoriale Giorgio Mondadori nel 1988. Avete notato la seconda bottiglia ponendo lo sguardo a destra? Domanda: perché l’olio di oliva vergine è poi sparito dalla circolazione? Non sarebbe il caso di ripresentarlo sugli scaffali?

Questa voce è stata pubblicata in Aneliti. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Altri tempi. Quando esisteva l’olio vergine di oliva in bottiglia

  1. Giuseppe scrive:

    non è sparito, è solo etichettato diversamente: OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA DI ORIGINE COMUNITARIA

  2. Probabilmente perchè l’olio extra viene prodotto in via estremamente prevalente negli altri paesi della Comunità Europea, inoltre viene prodotti a costi estremamente bassi tali da non far esistere un eventuale interesse a presentare gli olio vergini di oliva.
    Inoltre, immaginate una bottiglia di olio vergine a Euro 1,50 sullo scaffale?

  3. Daniela Vannelli scrive:

    …probabilmente perchè ci sono più interessi nel proporre sugli scaffali di vendita “l’olio di oliva”….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *