Il codice degli abbinamenti olio-cibo

“L’olio vive una sua vita autonoma quando entra in cucina, assume un’anima nuova incontrando altre materia prime alimentari. Per questo è importante che si acquisisca una nuova sensibilità che porti a impiegare l’olio in maniera più consapevole e meno abitudinaria”. E’ quanto dichiaro nel corso di un’intervista rilasciata a Monica Palla per “Bar News”. Sono le stesse argomentazioni che affronterò lunedi al Vinitaly, incontrando una delegazione di giornalisti cinesi e russi ospitata dal Ceq. Chi si trova a Verona non manchi all’appuntamento.

L’appuntamento è una iniziativa del Ceq, il Consorzio extravergine di Qualità.

Il giorno: lunedì 26 marzo.

L’ora d’inizio: 11:30.

La Sala Mantegna del Vinitaly, padiglione del Sol.

La tavola rotonda ha per titolo “Comunicare l’olio d’oliva ai nuovi Paesi consumatori. Confronto con i giornalisti russi e cinesi“.

“L’incontro – si legge nella nota diffusa da Giusy Pascucci – è volto a creare delle nuove suggestioni dal punto di vista culinario-sensoriale con lo scopo di educare e non imporre l’uso dell’olio d’oliva a culture diverse dalla nostra, stimolando la creatività con abbinamenti classici e fusion”.

A moderare la tavola rotonda è Mauro Meloni, il direttore del Ceq.

Ed ecco la rosa di relatori e i temi di chi interverrà:

Luigi Caricato, giornalista e oleologo: A crudo e in cottura. Il codice degli abbinamenti olio-cibo

Alissa Mattei, capo panel: Effetto interazione: come valutare l’olio extr avergine di oliva sugli alimenti

Angelo Maria Franchini, chef: Esperienze di formazione di chef e uso dell’olio nei nuovi paesi consumatori

Konstantin Bruk e Meng Jiameng, testimonianze dei vincitori del Concorso  di cucina in Russia e Cina: Ricette vincenti: le scelte originali nell’uso dell’olio extravergine

Al termine, un dibattito-confronto tra i presenti in sala.

Questa voce è stata pubblicata in Eventi. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il codice degli abbinamenti olio-cibo

  1. ulisse vivarelli scrive:

    leggo in ritardo , ma mi piacerebbe conoscere quanto emerso

  2. ulisse vivarelli scrive:

    leggo in ritardo, ma rimango interessato a conoscerne quanto più possibile

  3. Graziano scrive:

    Peccato averla ricevuta oggi….ci sarei sicuramente andato visto che lunedi ero a Verona…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *