I migliori extra vergini in gara a Olio Capitale

Quando ho ideato il concorso oleario “Olio Capitale” ho pensato subito a una formula innovativa che rendesse giustizia ai consumatori e che valorizzasse nel contempo anche coloro i quali io definisco “fruitori professionali di prodotto”, ovvero i ristoratori, gli chef, ma anche gli stessi entecari, e altri ancora. L’attesa è stata grande, come al solito. E così, in quest’edizione hanno concorso ben 250 oli, 45 dei quali provenienti dall’estero. Un bel risultato, considerando le problematiche legate alla neve e agli scioperi dei trasporti.

Altra novità del concorso è la contemporaneità con i giorni della manifestazione, dal 2 al 5 marzo, della sesta edizione del salone espositivo di Olio Capitale.

I 15 campioni finalisti in gara, 5 per ciascuna categoria di appartenenza – fruttato leggero, fruttato medio, fruttato intenso – sono stati degustati da tre differenti giurie, dopo che il panel ufficiale dell’Università di Bologna ne ha individuato i migliori tra tutti i campioni pervenuti.

Le tre giurie, per la cronaca, pesano rispettivamente per il 30% i fruitori professionali del prodotto, per il 30% i consumatori e per il 40% gli assaggiatori professionisti.

I VINCITORI

Categoria Fruttato Leggero

AZ. AGR. MARINO MAURIZIO

Principe – Ferla (SR)

Categoria Fruttato medio

AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA TITONE

Dop Valli Trapanasi – Trapani (TP)

Categoria Fruttato intenso

OLEIFICIO LO CONTE

Convivio – Monocultivar Ravece – Ariano Irpino (AV)

 

LE MENZIONI D’ONORE

Giuria Popolare

AZ. AGR. LIBRANDI PASQUALE

Monocultivar Nocellara del Belice – Vaccarizzo Albanese (CS)

Giuria ristoratori

OLEIFICIO LO CONTE

Convivio – Monocultivar Ravece – Ariano Irpino (AV)

Giuria assaggiatori

SOC. AGR. OLIOCRU

Ca’ Bianca Oleum – Arco (TN)

Questa voce è stata pubblicata in Olio Capitale. Contrassegna il permalink.

2 risposte a I migliori extra vergini in gara a Olio Capitale

  1. E’ stata una bella esperienza, com’era prevedibile. E’ il miglior concorso in assoluto, con l’attenzione rivolta a ristoratori e consumatori. In fondo sono loro i veri protagonisti. Frali crescere in cultura è un vantaggio per tutti.

  2. silvana scrive:

    Complimenti per l’ottima organizzazione e congratulazioni per i risultati raggiunti fin qui, veramente eccellenti.
    Quest’anno è stato un gran successo, da tutti i punti di vista ma soprattutto per la visita dei numerosi buyers provenienti da ogni parte del mondo e veramente interessati con alcuni dei quali si sono concretizzati dei rapporti commerciali, Australia compresa !
    All’inizio è stata una grande sfida lanciare un salone dedicato interamente ed esclusivamente all’olio ma, come in tutte le cose basta crederci e i risultati arrivano. Scettica all’inizio per la location TRIESTE ma non solo Milano o Verona è meta di ottimi e grandi buyers.
    Complimenti ancora a lei Dott. Caricato in primis, alla Camera di Commercio di Trieste e ad Aries e CONGRATULAZIONI ai vincitori che anche quest’anno uno dei tre proviene dalla tonda iblea.
    Nota: ma perchè non proclamate i vincitori la domenica in modo da dare la possibilità ai buyers di conoscere subito le eccellenze dell’anno?
    un caro saluto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *