Gli olivi dall’alto. E’ un bel vedere

Nel post di sabato 11 febbraio lamentavo l’assenza di immagini che ritraessero gli olivi di Puglia visti dall’alto. Scritto e accontentato. Giuseppe Cortese, di Bayer CropScience, mi ha prontamente inviato quattro foto dai cieli del nord-barese. Quella che compare qui in apertura riprende il Dolmen della chianca di Bisceglie immerso tra gli olivi. E’ proprio un bel vedere.

Le foto sono state effettuate da Giuseppe Cortese in compagnia di Renzo Angelini, in occasione delle riprese aeree girate per realizzare le grandi opere editoriali di “Coltura & Cultura“, L’uva da tavola e L’ulivo e l’olio.

Avete capito cosa significa dire olivicoltura in Puglia? Queste immagini parlano chiaro. Per questo è bene puntare sull’innovazione, altrimenti tutto questo patrimonio può andare disperso.

Non finisce qui. Solo la cultura permette di dare valore al lavoro agricolo. nessuno dimentichi questa verità. E voi che leggete, se siete dalle parti di Corato il 15 febbraio, o comunque a Lecce o a Torre Canne il 22 e 23 febbraio, non mancate di venire all’appuntamento. Potete leggere al seguente link l’intero programma. Buona visione degli olivi visti dall’alto.

La terra, gli olivi, il mare, il cielo di Puglia. Ringrazio per questo dono per immagini l’amico Giuseppe Cortese. Ci vediamo in Puglia.

Questa voce è stata pubblicata in Per immagini. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Gli olivi dall’alto. E’ un bel vedere

  1. pina catino scrive:

    Bellissima la foto del Dolmen – Chianca di Bisceglie fotografato fra gli ulivi, mi piacerebbe pubblicarla nel mio libro “Il dolmen Chianca – Patrimonio UNESCO Testimone di una cultura di Pace per l’Umanità”. Il riconoscimento UNESCO risale a novembre 2010, su istanza documentata dal Club UNESCO Bisceglie, di cui sono il presidente pro tempore.
    Cordialmente, Pina Catino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *