Quando l’elemento vegetale domina la scena

Vegetale con vegetale. Le foto che riporto in questo post sono di Paolo Stefanelli  e raccontano il buffet della conferenza stampa di presentazione di Olio Officina Food Festival. Ho voluto espressamente puntare sull’elemento vegetale per il rinfresco-buffet di lunedi 19 dicembre, e credo di aver fatto la scelta giusta. Per esaltare l’olio extra vergine di oliva occorre puntare dritto sugli ortaggi. Il catering che ha effettuato il servizio e a cui mi sono affidato è la Comunità Cenacolo, “un’associazione cristiana – si legge nel loro sito – che accoglie giovani smarriti, insoddisfatti, delusi che desiderano ritrovare se stessi, la gioia e il senso della vita”.

E’ davvero un matrimonio d’anime vegetali. Il corpo vegetale solido, le olive, che diventano corpo liquido tramutandosi in olio, olio che a sua volta incontra altri corpi vegetali, solidi, per irrorarli di gusto e di tanti profumi.

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni, Olio Officina Festival, Per immagini. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Quando l’elemento vegetale domina la scena

  1. Marcello Scoccia scrive:

    Che dire …guardare le foto ..e paragoniamole a tutti quei tristi buffet ai quali normalmente partecipamo,
    fatti di tristi tartine e pizzette!

    ciao Luigi, a presto!

  2. Un bellisimo spetacolo da vedere con gli occhi .
    Ti racconto una cosa vissuta nella mia vita , per questioni di lavoro quando ero fuori a pranzo mangiavo un panino con dentro “prosciutto formaggio ” ma negli ultimi anni quando mi capita di pranzare fuori , mi porto del pane olio chiaramente extra vergine del pommodoro e tanta frutta “noci mandorle ” e qualche ortaggio.
    E dopo pranzo sono scattante come al mattino
    Quindi fare un buffe di vegetali e abbinarlo al’olio e la miglior cosa che si possa fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *