Fanciulla, io ti dico “Alzati!”

Quest’oggi non ho voglia di scrivere nulla. Per rabbia e indignazione verso  quanto è  accaduto nei giorni scorsi a Stefanaconi, in provincia  di Vibo Valentia. La ‘ndrangheta, per far sentire la propria presenza maligna, ha infatti  pensato bene di distruggere un oliveto della Cooperativa Talità Kum. Ma la potenza del male non può sconfiggere il bene. Tant’è che talità kum significa proprio “fanciulla, io ti dico: alzati”. Sì, la Calabria si alzerà, nonostante le ‘ndrine, nonostante la barbarie dei senza cuore; la Calabria si alzerà e segnerà la distanza e la propria estraneità rispetto al male assoluto che la affligge. Sostenete perciò la cooperativa, andate a comperare l’olio che producono, dimostrate loro la vostra vicinanzna con un segno di solidarietà concreta

Questa voce è stata pubblicata in Aneliti, Emozioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Fanciulla, io ti dico “Alzati!”

  1. Alessandra scrive:

    La Calabria si rialzerà, se i calabresi, ed io sono tale, prima che qualcuno si possa sentire offeso, ricorderanno che nelle viscere della loro storia c’è una dignità che hanno dimenticato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *