Il corpo e l’anima dell’olio

Il titolo di questo post odierno è anche il titolo di una serata conviviale che si terrà a Molino d’Isella, in provincia di Pavia, giovedi 8 settembre, dove sarò ospite relatore del Rotary Club Cairoli, Distretto 2050. E’ lo stesso titolo di un capitolo di un mio libro edito nel 2001 da Bibliotheca Culinaria: L’incanto dell’olio italiano. Perché il corpo e l’anima dell’olio? Semplice: l’olio ha un corpo fisico, fluido, composto in gran parte da acidi grassi, ed è la parte più evidente, ma presenta anche nella sua composizione delle molecole, oltre 220, che rappresentano una parte decisamente inferiore, l’1, 2 per cento del totale, che possiamo invece definire l’anima dell’olio, poiché sono proprio queste microsostanze a rendere di fatto unici e straordinari gli oli ricavati dall’oliva. Non anticipo nulla, anche perché tutto sarà detto nella serata di domani. Semmai ritornerò sul tema, approfondendolo in un post successivo.

L’INCONTRO

Giovedì 8 settembre, ore 20.15

Conviviale sul tema “Il corpo e l’anima dell’olio”

Relatore: Luigi Caricato, oleologo, giornalista e scrittore, direttore della rivista online di cultura non solo gastronomica “Teatro Naturale”. Con degustazione guidata di oli extra vergine di oliva.

Trattoria “Da Carla”, Molino d’Isella.

Gradita la presenza di ospiti.

Con preghiera di confermare per tempo la partecipazione, e l’eventuale presenza di ospiti, al Prefetto Giuseppe Borroni: geppe54@libero.it

Nel corso del mese di settembre ci saranno inoltre altri appuntamenti.

>> Giovedì 15 settembre, ore 20.15, happy hour sul tema: “Il mito, bella favola antica o riflesso della realtà?” > relatore: Caterina Baletti

>> Sabato 24 settembre, ore 10, interclub con il R. C. Mede Aureum, conviviale con visita guidata sul tema “Gli affreschi ritrovati della Lomellina” > relatore: Alberto Ghinzani

Questa voce è stata pubblicata in Eventi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il corpo e l’anima dell’olio

  1. Pingback: L’olio come organismo vivente – OlioOfficina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *