Olivi d’Italia. Un ricco e nutrito germoplasma

Sono in tanti a dare i numeri, quando c’è da riferire intorno alla ricchezza del nostro patrimonio varietale in fatto di olivi. Ma quante sono effettivamente le cultivar di olivo in Italia? Con decreto ministeriale  573 del 4 novembre 1993 le varietà ufficialmente iscritte nello schedario olivicolo italiano risultano essere 395. Ed è quanto ho riportato in dettaglio, citandole tutte quante, nel mio libro Oli d’Italia. Guida agli extra vergini regione per regione (Mondadori, 2001). Oggi, giusto per essere prudenti e non esagerare con i numeri come taluni fanno in maniera impropria, meglio far riferimento alla scheda riassuntiva fornita dall’Ivalsa, nella quale vengono censite 538 varietà.

Questa voce è stata pubblicata in Analysis. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *