L’Unione fa la forza. L’olio del Garda sposa altre materie prime alimentari

Prova di dialogo tra prodotti del territorio ieri a Desenzano del Garda, con un pranzo-evento legato al progetto “Scopri il gusto, scegli la qualità certificata”. Al centro della tavola il radicchio rosso di Treviso e il variegato di Castelfranco Veneto, l’insalata di Lusia, il radicchio di Chioggia, il radicchio di Verona e il riso vialone nano veronese. Tutte materie prime con attestazione di origine Dop o Igp. Filo conduttore l’olio extra vergine di oliva Dop Garda. Nella foto i presidenti dei rispettivi consorzi di tutela

Questa voce è stata pubblicata in Per immagini. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *