Lo strazio dolente degli ulivi

Ieri ho ricevuto una brutta notizia dal Molise. La nota olivicoltrice Marina Colonna riferisce dell’incendio che ha coinvolto 850 alberi della sua azienda. Sono olivi tutti di vent’anni. Olivi tutti in piena attività produttiva, in gran parte ustionati dopo un rogo di un’ora, poi domato dai pompieri nonostante i 41 gradi e un afoso vento di scirocco. Capisco l’amarezza, il dolore, e probabilmete anche la sorda rabbia. Da qui l’iniziativa “adotta un olivo”. Per ricominciare.

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Lo strazio dolente degli ulivi

  1. massimo scrive:

    Sono molto amareggiato per quanto accaduto. So che la sig,ra Colonna è una donna molto attiva e forte. Mi auguro che anche in questi momenti trovi il coraggio e l’energia indispensabile per ripartire. Mi spiace molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *