C’è più gusto se si fa insieme

La parola impronunciabile è “sinergia”. In Italia non esiste, se non nel vocabolario, ma talvolta accade che si materializzi anche nella realtà. Talvolta, ma assai di rado, succede che si faccia sul serio. Succede che si agisca concretamente, mettendo a frutto il continuo invito rivolto nel corso dei vari convegni a “fare sistema”. Ecco un’altra espressione impronunciabile: fare sistema. L’impronunciabilità di espressioni illuminanti come “sinergia” e “fare sistema” deriva dal fatto che in Italia si tenda abitualmente ad agire da soli, se non addirittura in contrasto con gli altri. Invece il Consorzio di tutela dell’olio extra vergine di oliva Garda Dop si muove bene. Lo sapete perché?

Perché venerdì 5 agosto, a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia, hanno organizzato una giornata evento in cui – a partire dal progetto “Scopri il gusto, scegli la qualità certificata” – presentano i propri oli insieme ad altri prodotti di gran pregio e tipici.

Il primo appuntamento è per un pranzo con menu a base di prodotti Dop e Igp. Teatro dell’evento, un prestigioso ristorante di Desenzano del Garda, l’Esplanade.

Qui saranno raccontati e degustati i prodotti di sei Consorzi aderenti al progetto, con il  sostegno del Ministero per le Politiche agricole.

Oltre agli eccellenti extra vergini Dop Garda sarà possibile apprezzare il radicchio rosso di Treviso e il variegato di Castelfranco Igp, l’insalata di Lusia Igp, il radicchio di Chioggia Igp, il radicchio di Verona Igp e il riso vialone nano veronese Igp.

“Si tratta – spiega il presidente del Consorzio Dop Garda Andrea Bertazzi – di sei importanti realtà agricole del Veneto. Va tuttavia precisato – aggiunge Bertazzi – che il Consorzio da me presieduto è l’unico a essere interregionale, abbracciando, oltre alle sponda veneta del lago, anche quelle trentine e lombarde”.

Non c’è solo il pranzo, durante l’evento saranno infatti premiate le aziende selezionate alla sesta edizione del concorso dell’olio extra vergine di oliva Garda Dop, un concorso organizzato dall’Associazione Rassegna interregionale dell’olio extra vergine di oliva Garda Dop di San Felice del Benaco.

 

La scelta di Desenzano del Garda quale teatro dell’evento? Il fatto di essere centro turistico e crocevia di viaggiatori viaggianti – come direbbe (e canterebbe) opportunamente Ivano Fossati – tra le città di Milano e Venezia.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Eventi. Contrassegna il permalink.

2 risposte a C’è più gusto se si fa insieme

  1. Pingback: L’Unione fa la forza. L’olio del Garda sposa altre materie prime alimentari – OlioOfficina

  2. Franco Bonaviri scrive:

    Sono un grande estimatore degli oli gardesani. Hanno sempre una marcia in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *