Nodino di mozzarella affogato in puro olio extra vergine di oliva

Dopo la felice esperienza gustativa di una ricetta a base di caprino fresco tratta dal libro di Rossella Speranza, ecco un altro abbinamento di olio con latticini, proposto dalla brava Silvana Cutrale, produttrice in Sicilia di extra vergini e latticini di grande eccellenza. Olio Officina, come ben sapete, è un libero laboratorio di idee aperto ai contributi di tutti. Ospito perciò con immenso piacere ogni soluzione gastronomica che di qui in avanti vi passi per la mente.

LA RICETTA DI SILVANA CUTRALE

Un pò come ha commentato Massimo Occhinegro su Olio Officina, a proposito delle ruote pazze,  anch’io, nella mia ricetta, sostengo la causa della centralità della materia prima rigorosamente tipica e di qualità.

Occhinegro ha scritto un assunto condivisibile in pieno: “Provate a fare una prova culinaria: da un lato comprate una pasta regolarmente in commercio e un pesto anch’esso regolarmente in commercio. Se volete, aggiungetevi un olio blend europeo. Dall’altro usate le ruote pazze di Benedetto Cavalieri e un pesto fatto in casa. Come canta Pino Daniele: tutta n’ata storia!”

Ebbene anche nella mia ricetta tutto deve essere rigorosamente originale.

Se usiamo ingredienti “regolarmente in commercio” non è lo stesso.

Ecco l’occorrente:

> Piccoli nodini di mozzarella fresca artigianale; in questo caso è quella che quotidianamente fa mio marito nel nostro caseificio Mongibella, solo con latte di alta qualità e da allevamenti iblei.

> Ciliegino di Pachino.

> Olio extra vergine di oliva biologico Agrestis “Bell’Omio da Tonda Iblea (rigorosamente per il fruttato di pomodoro).

> Un piccolo ciuffetto di basilico.

E’ facile da preparare. Si presenta come antipasto in un piccolo bicchiere trasparente, piu o meno della grandezza di quelli che si usano per la degustazione degli oli, altrimenti ci va troppo olio.

Si mette prima un mini nodino di mozzarella, poi mezzo ciliegino sopra e lo si affoga con l’olio extra vergine di oliva, per poi completare il tutto con un ciuffetto di basilico.

Il pomodoro ciliegino volendo lo si può mettere intero, infilzando nodino e ciliegino con uno stuzzicadenti.

Questa voce è stata pubblicata in Abbinamenti, L'olio entra in ricetta. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Nodino di mozzarella affogato in puro olio extra vergine di oliva

  1. afuocolento scrive:

    CHE SPETTACOLO DI RICETTA!!!!!!

    volevamo avvisarvi che è partito il nuovo contest di ricette a base di latticini e formaggi L’ArTTE IN CUCINA organizzato da “A FUOCO LENTO – l’appetito vien mangiando!”
    Ecco il link per partecipare >> http://www.afuocolento.net/lartte-in-cucina-il-nuovo-contest-di-a-fuoco-lento/

    Perchè non partecipi con questa ricetta, con l’ingrediente “NODINI”???

  2. massimo scrive:

    Proprio per questa ragione “usare gli oli del territorio” in occasione di Olio Capitale tenutasi a Trieste due edizioni fa, avevo suggerito di vendere le proprie produzioni inizialmente nel proprio territorio (nei ristoranti ad esempio) e poi, se necessitava estendersi ad altri mercati. In alcuni casi infatti non comprendo come e perchè alcuni piccoli produttori desiderino vendere i propri prodotti in Paesi lontani senza neanche aver approcciato con insistenza e determinazione i territori limitrofi. E’ quella che chiamo, strategia del “sasso nello stagno”. Si inizia in un’area vicina, si fa pubblicità, ci si estende nelle altre aree prossime.I vantaggi sono notevoli:
    a) in termini di logistica;
    b) in termini di incassi;
    c) in termini di spesa di marketing concentrato.

  3. Ottima ricetta, questa sera si esegue, anche se con altre materie prime, made in Salento, ma sempre di alta qualità e, appunto, territorialmente connotate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *