Dagli olivi della Maremma, la beata leggerezza ed eleganza di And’Olio

Ho avuto il piacere di vistare Tenuta La Badiola – a Castiglione della Pescaia, nella Maremma Grossetana – quando era stata da poco acquisita dalla famiglia Moretti, diversi anni fa, forse tanti, non ricordo più. Ci sono ritornato almeno due volte per convegni svolti all’interno della proprietà, e posso sostenere, senza alcuna esitazione, che quando Vittorio Moretti decide di investire, lo fa sempre con grande efficacia e stile. A cominciare dall’olio extra vergine di oliva And’Olio. Per passare a L’Andana, con la cucina di Alain Ducasse. Per finire in bellezza con il trattamento “signature” a base d’olio e lavanda.

Non ho mai provato il trattamento estetico (che peccato!), ma so che inizia con un rituale di “Benvenuto ai piedi”. Un saluto di benvenuto arricchito con olio ed erbe aromatiche coltivate nell’orto della Tenuta – oltre 500 ettari!

Intanto però soffermiamoci sull’extra vergine “And’Olio”. Si presenta con una bella veste esterna, come d’altra parte la stessa bottiglia dell’olio “Petra”, un altro extra vergine prodotto dai Moretti in un’altra loro tenuta toscana, a Suvereto, nella Maremma Livornese.

And’Olio” ho avuto il piacere di degustarlo nel corso della giornata-evento del 2 dicembre, tenutasi a Milano nel 2010. Una giornata memorabile che molti ricorderanno con piacere, interamente dedicata a festeggiamenti per i 50 anni della denominazione merceologica “olio extra vergine di oliva”.

“And’Olio” era tra gli extra vergini presenti al banco d’assaggio.

SAGGIO ASSAGGIO

Vista > Giallo dai riflessi verdolini, limpido

Olfatto > Ha sentori erbacei e note fruttate di media intensità, con richiami al carciofo

Gusto > E’ vellutato, armonico, dolce al primo impatto, con lieve punta amara e piccante. Ha gusto vegetale, eleganza e finezza, equilibrio

Sensazione retro-olfattiva > Erba di campo e lieve punta piccante in chiusura

L’ABBINAMENTO

Ideale con calamari farciti all’inzimino e con coniglio con finocchi, cipolla bianca e olive. Sono due ricette di Alain Ducasse presenti nel sito Trattoria Toscana

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni, Saggi Assaggi. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Dagli olivi della Maremma, la beata leggerezza ed eleganza di And’Olio

  1. Pingback: Zucchini con i fiori. L’insalata della salute – OlioOfficina

  2. massimo scrive:

    Ottima idea didattica per l’ olio. . . Ma chi crea il gioco in modo che sia divertente e che coinvolga anche i bambini in condimenti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *