Come l’olio nelle membra. La Pasqua sia con noi

Lo Spirito di Dio penetra come l’olio nelle membra. Non importa essere credenti. Abbiate fiducia, un po’ di spiritualità giova a tutti. Vi dedico un pensiero di don Tonino Bello, sacerdote di straordinario fascino, non più tra noi, purtroppo, ma capace di guardarci con occhi generosi dall’alto.

Lo Spirito di Dio penetra come l’olio nelle membra di questo Unto, ne impregna i pori e le giunture, ne permea la pelle e l’anima, ne intride la testa e il petto, ne bagna i capelli e la barba, e sgocciola oggi su di noi, Popolo di battezzati, che diventiamo unti del Signore, razza messianica, cristificati da questa effusione di grazia increata.

Tonino Bello

Il testo, per chi intendesse approfondire la lettura, è tratto da Convivialità delle differenze. Omelie crismali, una pubblicazione edita da La Meridiana nel 2006.

Questa voce è stata pubblicata in Ave sanctum oleum. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come l’olio nelle membra. La Pasqua sia con noi

  1. Iole scrive:

    Lo sa che lei mi ricorda Guido Ceronetti? E’ sempre così attento nell’individuare citazioni mai scontate e banali. Grazie anche per le “visioni” di cui ci fa dono ogni settimana su Teatro Naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *