Cosa state aspettando? Siete pronti a giudicare i migliori oli del Mediterraneo?

L’appuntamento è a Trieste, in occasione di Olio Capitale. Sì, perché anche quest’anno chiunque può prendere parte della giuria consumatori. Certo, nel limite del possibile. Per questo sarebbe bene prenotarsi in tempo. Il concorso, giunto alla quinta edizione, è riservato agli oli extra vergini di oliva di qualità. A idearlo sono stato io. Per questo ho voluto che anche i consumatori potessero avere voce in capitolo.

L’appuntamento è fissato per il prossimo marzo, nel periodo dal 18 al 21.

Gli appassionati gourmet possono perciò contribuire ad assegnare il titolo di miglior olio dell’anno alle tante produzioni provenienti dai vari Paesi del Mediterraneo, Italia in primis.

E’ una prerogativa della manifestazione triestina quella di avere, accanto alla giuria composta dagli assaggiatori professionisti di olio, anche altre due giurie, una di soli consumatori, e l’altra composta da cuochi e ristoratori.

La regia del premio è del settimanale “Teatro Naturale”.

In questi giorni stanno arrivando i campioni d’olio da ogni dove

La partecipazione per i consumatori è libera, ma per accedere in fiera è necessario fornrisi di un biglietto d’ingresso comunque non  eccessivamente oneroso.

Ripeto: i posti in giuria sono limitati. Occorre fare in fretta.

Per far parte della lista è sufficiente segnalare il proprio nome all’indirizzo email: redazione@teatronaturale.it

Per essere ammesso al ruolo di giurato è necessario prendere parte a un corso gratuito di degustazione, di circa un’ora, che si svolgerà secondo un dettagliato calendario nei giorni della manifestazione.

La frequentazione del breve corso è necessaria perché in questo modo sarà possibile  acquisire le basi necessarie per valutare gli oli extra vergini di oliva in concorso.

Questa voce è stata pubblicata in Olio Capitale. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cosa state aspettando? Siete pronti a giudicare i migliori oli del Mediterraneo?

  1. Iole scrive:

    Ci sarò anch’io a Olio Capitale. Sono curiosa di studiare i tanti oli in degustazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *